L’11 Giugno di quest’anno Francesco Boncori, centralinista telefonico non vedente, ha preso servizio presso il Comune di propria residenza, Ravanusa.

Dopo il pensionamento della centralinista Giusy Mantegna, finalmente il Sig. Boncori ha potuto firmare il suo contratto di lavoro.

Un’assunzione, questa,  che ci insegna a non perdere mai la speranza. Il Sig. Boncori, infatti, era iscritto dal  2008 nella graduatoria provinciale dei centralinisti non vedenti e dopo un’attesa di 11 lunghi anni, finalmente ha potuto coronare il sogno di una vita, all’età di 60 anni.

La firma del contratto è avvenuta alla presenza del Sindaco Carmelo D’Angelo e poi finalmente “a lavoro!!”.

L’Unione ciechi d’Europa di Agrigento, nella persona del Presidente Provinciale Calogero Cinquemani,  è orgogliosa dell’ennesima assunzione di un centralinista telefonico non vedente che rappresenta un’enorme conquista per una società civile.  “Sapere di poter contribuire alla società con il proprio lavoro” –ci dice Cinquemani – “E’ di vitale importanza per la persona disabile, perché rende la persona parte integrante della società e non oggetto di mera assistenza. Questo è ciò che ci spinge tutti i giorni a lavorare duramente per garantire i diritti dei disabili e contribuire così a realizzare un’ integrazione sociale reale”.

You may also like